Sanremo 2015: tra novità ed indiscrezioni presentiamo il calendario della kermesse.

sanremo-2015

 

Siamo giunti alla sessantacinquesima edizione del Festival della Canzone Italiana, che si svolgerà come di consueto al Teatro Ariston di Sanremo da martedì 10 a sabato 14 febbraio 2015 e sarà presentato per la prima volta da Carlo Conti con due insolite vallette: Arisa e Emma Marrone. Le cinque serate saranno trasmesse da Rai 1 e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. Per la prima volta nella storia del Festival le Nuove Proposte si esibiscono nell’access prime-time. SANREMO 2015 – IL CALENDARIO
Sanremo 2015 martedì 10 febbraio 2015
Sanremo 2015 mercoledì 11 febbraio 2015
Sanremo 2015 giovedì 12 febbraio 2015
Sanremo 2015 venerdì 13 febbraio 2015
Sanremo 2015 sabato 14 febbraio 2015

SANREMO 2015 – CANTANTI IN GARA

E’ ormai prassi annuale il toto cantanti per il festival dei fiori (sebbene ormai di fiori se ne vedano davvero ben pochi su quel palco tanto agognato) e finalmente, attraverso comunicato ufficiale, Carlo Conti, conduttore e Direttore Artistico della 65° edizione presenta tutti i cantanti di Sanremo 2015. Ma partiamo dalla categoria Campioni. Sono ben 20. Alcuni di loro come Annalisa Scarrone, Chiara, Dear Jack, Moreno e Lorenzo Fragola provengono dai Talent; altri invece come Anna Tatangelo, Gianluca Grignani, Nina Zilli, De Michele e Platinette sono stati o saranno giudici di talent, altri ancora hanno partecipato a programmi tv (Il volo, I Soliti Idioti), dimostrazione palese della contaminazione tra musica e tv.

Di seguito i nomi dei cantanti e dei loro brani:

Annalisa Scarrone: Una finestra tra le stelle
Malika Ayane: Adesso è qui
Marco Masini: Che Giorno è
Chiara: Straordinario
Grignani: Sogni infranti
Nek: Fatti avanti amore
Nina Zilli: Sola
Deaj Jack: Il mondo esplode
Alex Britti: Un attimo importante
Biggio e Mandelli (I Soliti Idioti): Vita di inferno
Moreno: Oggi ti parlo così
Bianca Atzei: Il solo al mondo
Raf: Come una favola
Lara Fabian: Voce
Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi (Platinette): Io sono una finestra
Il Volo: Grande amore
Anna Tatangelo: Libera
Nesli: Buona Fortuna Amore
Irene Grandi: Un vento senza nome
Lorenzo Fragola: Siamo uguali

Ma sappiamo anche notevoli “leve” della musica italiana sono nate a Sanremo Giovani. Ecco pertanto l’elenco delle 8 Nuove Proposte in gara (cantanti compresi tra i 16 e i 36 anni di età):

Giovanni Caccamo: Ritornerò da te
Serena Brancale: Galleggiare
Kaligola: Oltre il giardino
Kutso: Elisa
Enrico Nigiotti: Qualcosa da decidere
Rakele: Io non so cos’è l’amore.

Come anticipato il Direttore Artistico nonchè conduttore di questa edizione è Carlo Conti, supportato da una supervisione tecnica di ampio respiro ed esperienza rappresentata dal maestro Pinuccio Pirazzoli.

I 20 Campioni propongono una nuova canzone a testa a differenza delle ultime due edizioni condotte da Fabio Fazio. Alla serata finale accedono solo dodici Campioni dato che 4 di loro vengono eliminati al termine della quarta serata. Ma entriamo nel vivo del calendario!

Prima serata: esibizione di dieci campioni che vengono votati dal televoto (telefonia fissa, telefonia mobile e web) e dalla giuria della sala stampa (50% di peso per entrambi); si esibiscono quattro nuove proposte in due coppie a “sfida diretta”, ed i due vincitori accedono alla terza serata.

Seconda serata: esibizione dei restanti dieci campioni che vengono votati dal televoto e dalla giuria della sala stampa (50% di peso per entrambi); si esibiscono quattro nuove proposte in due coppie a “sfida diretta”, ed i due vincitori accedono alla terza serata. A fine serata viene compilata la classifica congiunta dei campioni e avrà il 50% del peso sulla classifica per accedere alla serata finale.

Terza serata: tutti i campioni cantano 20 cover dedicate al tema selezionato per la serata (le canzoni sono valutate dal televoto e dalla giuria e la migliore vince un premio); le quattro nuove proposte rimaste in gara si sfidano a coppia e i vincitori delle semifinali accedono alla quarta serata.

Quarta serata: i venti campioni ripropongono le loro canzoni e vengono votati dal televoto (40% del peso), dalla giuria di esperti (30%) e dalla giuria demoscopica (30%). La media ponderata tra le percentuali della prima esibizione avvenuta rispettivamente nella prima e seconda serata e della seconda esibizione della quarta serata restituisce la classifica utile per l’accesso alla finale: le quattro canzoni meno votate vengono definitivamente eliminate (non è stato più riproposto il meccanismo del ripescaggio utilizzato nelle precedenti edizioni). Finale nuove proposte: i due finalisti si sfidano votati dal pubblico attraverso il televoto (40%), dagli esperti (30%), e dalla demoscopica (30%). Colui che ottiene la percentuale di voto complessiva più elevata viene proclamato vincitore della sezione Nuove Proposte.

Finale: i sedici campioni rimasti in gara vengono votati da zero (le votazioni precedenti vengono azzerate) dal televoto (40%), dalla giuria di esperti (30%) e dalla giuria demoscopica (30%). I tre big più votati accedono alla finale e si esibiscono nuovamente. Le canzoni vengono votate nuovamente da zero (votazioni precedenti azzerate) attraverso il televoto (40%), esperti (30%) e demoscopica (30%). L’artista con la percentuale di voto complessiva più elevata viene proclamato vincitore della sezione Campioni.

Dato il cast quest’anno ci si aspetta un festival ricco dal punto di vista qualitativo e tematico e ci si augura scevro di politicizzazione ed inutile strumentalizzazione di un evento che dovrebbe invece rappresentare la cultura e la musica italiana che tutti ci invidiano nel mondo (le ultime due serate vengono date in eurovisione e mondovisione grazie a RAI SAT).

Related posts

Top