Luigi Aquilino in mostra al museo Nicolaiano

Colore denso, interesse per le sfumature e linee larghe sono i tratti distintivi dei quadri di Luigi Aquilino, l’artista pugliese che ieri ha inaugurato la sua mostra al museo Nicolaiano. La mostra dal titolo ” la misericordia tra suggestioni e realtà” ha come tema quello della preghiera rappresentato attraverso delicate immagini femminili raccolte in preghiera come l’olio su tela “Manto rosso”, esempio dell’uso espressivo del colore che caratterizza la pittura dell’artista foggiano, o il tema della solidarietà espresso nelle tele come “Accolti con amore” e “Solidarietà alla vita”.

La forte sensibilità del pittore attratto da soggetti umili emerge anche nel quadro “Calda attesa” che ritrae un mendicante con in grembo il suo amico a quattro zampe, seduto all’angolo di una strada e coperto da un plaid di vivo colore arancio, unico colore caldo in un contesto di colori freddi.

L’occhio di Aquilino è attento anche al paesaggio tanto a quello naturale come nel dipinto “Rosso ulivo” dove ancora un volta protagonista è il colore con la sua vitalità ed energia, quanto a quello urbano o antropizzato. “Egli presta attenzione allo spazio che offre l’architettura del paese, ma anche al tema campestre” scrive la storica dell’arte Filomena Continiello che tra le altre cose pone l’accento proprio sulla ricerca prospettica. Alcuni soggetti infatti sono rappresentati da visuali insolite come la facciata della basilica di San Pietro vista in prospettiva da un punto di via della Conciliazione.

Ma i paesaggi prediletti restano quelli rurali, urbani e costieri della provincia di Foggia, la città che ha dato i natali all’artista e nella quale ancora oggi egli risiede. Le tecniche utilizzate da Aquilino sono diverse: dagli oli agli acquarelli, dagli acquarelli alle serigrafie, tutti impiegati con grande maestria.

L’artista Dauno ha alle spalle numerose mostre sia personali sia collettive a partire dalla prima del 1972 nella Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Dogana a Foggia e vanta nel corso della sua quarantennale carriera numerosi e lusinghieri apprezzamenti da parte della critica e di esperti e storici dell’arte.

The following two tabs change content below.

Nicola Antonio Pagliarulo

Top