Taranto: aggredita poliziotta ferroviaria a colpi di coltello da bulgaro.

Salvata dal telefonino. Attimi di paura e di tensione questo pomeriggio nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Taranto. Un uomo ha aggredito senza alcun motivo ignari viaggiatori in attesa dell’autobus scatenando il panico tra i passanti. Sul posto sono prontamente intervenuti gli agenti della Polizia Ferroviaria richiamati dalle urla della gente. Alla vista dei poliziotti l’uomo è fuggito verso la stazione continuando a distruggere tutto quanto gli capitava a tiro. Ben presto, però, gli agenti lo hanno raggiunto. Mentre cercavano di immobilizzarlo, l’uomo ha estratto un coltello a serramanico con il quale ha continuato ad opporre resistenza. Alcuni fendenti hanno raggiunto al torace un’agente della Polfer. La lama ha lacerato l’uniforme ed avrebbe sicuramente ferito la rappresentante delle forze dell’ordine, se non avesse avuto nel taschino il telefono cellulare. Poco dopo il violento è stato bloccato e disarmato. Si tratta di Ivan Iliev, cittadino bulgaro di 50 anni, pugile dilettante. E’ stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Scrittore, giornalista, autore di poesie ed opere letterarie, seo specialist, informatico e web designer.

Top