Voucher Digitalizzazione del MISE: cosa c’è da sapere!

Manca poco al 15 gennaio, giorno in cui verrà preso d’assalto il portale del Ministero dello sviluppo economico, per prenotare on line il voucher per la digitalizzazione. Tutta la rete si è interessata a questa agevolazione spiegando e commentando l’importanza di investire nella digitalizzazione da parte delle imprese. Gli interventi sono a favore di micro, piccole e medie imprese, il finanziamento concesso a fondo perduto non potrà essere superiore a 10.000 euro e deve essere utilizzato  per l’acquisto di software, hardware o servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico, il tutto secondo il regolamento (CE) n. 1998/2006 sugli aiuti d’importanza minore (“de minimis”). In sintesi riportiamo qualche informazione guida per quelle imprese interessate al voucher.

La dotazione finanziaria su base regionale è la seguente:

Ripartizione Fonte finanziaria per regioni

Piemonte 7.728.051,34

Valle d’Aosta 226.283,32

Lombardia 15.784.825,34

Trentino Alto Adige 1.963.323,46

Veneto 8.532.862,46

Friuli Venezia Giulia 1.801.739,68

Liguria 2.677.407,58

Emilia-Romagna 8.018.024,20

Toscana 6.921.569,81

Umbria 1.582.662,46

Marche 2.983.929,22

Lazio 9.235.642,13

  1. Totale altre Regioni del territorio nazionale € 67.456.321,00

Abruzzo 2.488.320,19

Molise 600.787,08

Sardegna 2.778.176,50

  1. Totale Regioni in transizione € 5.867.283,77

Basilicata 1.018.138,99

Campania 9.120.363,89

Calabria 3.008.266,82

Puglia 6.373.983,59

Sicilia 7.155.641,94

  1. Totale Regioni meno sviluppate € 26.676.395,23

Totale generale (A+B+C) € 100.000.000

Le domande di accesso alle agevolazioni possono essere presentate dalle imprese esclusivamente tramite la procedura informatica, accessibile nell’apposita sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero (www.mise.gov.it), a partire dal 30 gennaio 2018 e fino al 9 febbraio 2018.

Ogni impresa può presentare un’unica domanda di accesso alle agevolazioni tenendo presente che la suddivisione su base regionale delle richieste pervenute è effettuata in relazione all’ubicazione dell’unità produttiva nell’ambito della quale viene realizzato il progetto di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico, indicata dall’impresa proponente nel modulo di domanda. Alla data di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni l’impresa deve essere già attiva presso il competente Registro delle imprese come da relativo certificato camerale.

Procedura per la compilazione ed invio della domanda:

  1. a) L’accesso per il caricamento della domanda on line è possibile a partire dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018
  2. b) L’accesso prevede l’identificazione e l’autenticazione tramite la Carta nazionale dei servizi;
  3. c) L’accesso è riservato al rappresentante legale dell’impresa proponente, come risultante dal certificato camerale della medesima. Il rappresentante legale dell’impresa proponente, previo accesso alla procedura informatica tramite la Carta nazionale dei servizi, può conferire ad altro soggetto delegato il potere di rappresentanza per la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni.
  4. d) La domanda compilata in tutte le informazioni richieste viene prodotta in formato PDF e firmata digitalmente per avere il rilascio del “codice di predisposizione domanda” fondamentale per l’invio della stessa;
  5. e) L’accesso alla procedura informatica per l’invio della domanda per accedere alle agevolazioni è abilitato a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018 ed avviene attraverso l’immissione del “codice di predisposizione domanda” di cui alla lettera d).
  6. f) Non sono accolte e quindi respinte le domande di quelle imprese che risultino operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura o nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Per coloro che desiderano approfondire possono scaricare il decreto cliccando qui.

The following two tabs change content below.

Scrittore, giornalista, autore di poesie ed opere letterarie, seo specialist, informatico e web designer.

Top